martedì 13 gennaio 2015

Rimedi Naturali Per Capelli Secchi E Sfibrati



I capelli secchi e sfibrati appaiono ruvidi al tatto, opachi e privi di luminosità. Le punte sono spesso spezzate o divise; il cuoio capelluto è fragile e, talvolta, produce forfora. Ma non allarmatevi, esistono pur sempre dei rimedi naturali che a breve andremo ad analizzare.
Questo tipo di capello, al contrario di quello grasso, non si sporca facilmente , ma il suo vero problema è che non gode di alcuna lucentezza e spesso si sfibra in doppie punte perché non riceve il giusto nutrimento alla radice. Le cause che determinano la secchezza dei capelli possono essere varie: carenze funzionali delle ghiandole sebacee, scarsa umidità dell’aria in cui si vive, lunghe esposizioni al sole. Anche l’uso frequente del phon o del ferro arricciacapelli, a temperatura troppo alta e a distanza ravvicinata, sono fattori che alla lunda inaridiscono i capelli. Per mitigare un’eccessiva secchezza, preferite prodotti delicati, addolcenti, nutrienti e soprattutto naturali, come queste ricette che potete preparare comodamente a casa vostra per dei rimedi naturali in maniera fai da te.

Per i capelli secchi potere preparare uno shampoo naturale alla camomilla: mettete una manciata di fiori di camomilla essiccati in un pentolino contenente una tazza d’acqua bollente e lasciate in infusione per venti minuti prima di filtrare.  Nel frattempo, fate sciogliere a bagnomaria, in una piccola quantità d’acqua tiepida, un cucchiaio di sapone di marsiglia grattugiato. Sbattete un tuorlo d’uovo, incorporatevi un cucchiaio d’olio di mandorle dolci e l’infuso appena preparato, infine mescolate energeticamente per amalgamare bene. Applicate il composto al cuoio capelluto, massaggiate per cinque minuti, poi lasciate agire per altri dieci. Trascorso questo tempo, versate in testa il sapone liquido, frizionate bene, infine sciacquate diverse volte con acqua tiepida. Oppure potete preparare un ottimo impacco emolliente all’olio di semi di lino: fate scaldare a bagnomaria una tazzina d’olio di semi di lino e un cucchiaio d’olio extravergine, mescolandoli bene. Applicate a mo’ di impacco sui capelli, avvolgendoli con della pellicola trasparente, per almeno trenta minuti prima dello shampoo. Infine potete preparare, sempre in modo naturale, una lozione per capelli secchi alla erbe: in mezzo litro d’acqua bollente fate macerare per mezz’ora un cucchiaio di ognuna di queste erbe: foglie di ortica, foglie di betulla, foglie di salvia. Filtrate il liquido e unite mezzo bicchiere d’aceto. Con l’infuso ottenuto, frizionate bene i capelli dopo averli accuratamente lavati e risciacquati.  

Esistono rimedi naturali anche per i capelli sfibrati, ad esempio potete preparare uno shampoo all’avena: fate bollire un cucchiaio d’avena in mezzo litro d’acqua. Lasciate raffreddare, filtrate e applicate sul cuoio capelluta massaggiando. Lasciate agire per 15 minuti e sciacquate. Infine lavate con del sapone neutro che avrete precedentemente sciolto a bagnomaria. Oppure potete preparare un impacco alla maionese: massaggiate con movimenti rotatori, dal cuoio capelluto fino alle punte dei capelli, usando della maionese. Avvolgete il capo con della pellicola trasparente e lasciate in posa per almeno mezz’ora, quindi procedete allo shampoo. Questo tipo di trattamento non è aggressivo e potrete effettuarlo anche una volta alla settimana. Infine potete preparare una lozione all’aceto: fate bollire una tazza di foglie d’ortica in mezzo litro d’acqua e mezzo d’aceto per quindici minuti. Lasciate raffreddare, filtrate il liquido e usatelo per frizionare il cuoio capelluto. 

I rimedi naturali sono davvero tanti, io ne ho citati solo alcuni, anche fantasiosi, a dimostrazione che non c’è nulla da disperarsi se si hanno cappelli secchi o sfibrati: c’è sempre un rimedio naturale disponibile!

1 commento:

  1. Molte signore vi dire grazie per questa informazione utile per la cura dei capelli.

    RispondiElimina