domenica 19 maggio 2013

Milan: Massimiliano Allegri Merita La Riconferma?

Partiamo dai fatti, l’allenatore del Milan Massimiliano Allegri ha un contratto in scadenza nel 2014, pertanto ha un altro anno di stipendio assicurato, e non pare abbia alcuna intenzione di mollare o andare altrove. Ha chiuso il campionato al terzo posto, conquistando l’accesso alla Champions League per il rotto della cuffia; dopo un tremendo avvio di stagione, la sua squadra è riuscita a macinare punti e posizioni in classifica. Ma… bisogna sempre fare i conti con il patron Silvio Berlusconi! Analizziamo la situazione.

Il Presidente del Milan, ha espresso più volte la sua non-soddisfazione per il gioco espresso dalla propria squadra, e ha criticato anche pubblicamente le scelte del mister Allegri. L’amministratore delegato Adriano Galliani è colui che fa da paciere tra i due, esprimendo la propria fiducia nell’allenatore e smorzando spesso i toni critici del Presidente. Ma veniamo al dunque…  Il Milan sta seguendo un progetto di ringiovanimento della squadra, acquistando e lanciando giovani promesse. Stephan El Shaarawy, Mattia De Sciglio e M'Baye Niang sono i nomi dei giovani di maggior spicco di questa stagione e se il loro inserimento è stato positivo, va dato merito ad Allegri, questo è sicuramente un punto a suo favore.
Il Milan ha trovato anche un’identità tattica con il 4-3-3, ovvero il modulo scelto da Allegri per questa stagione, ma nonostante ciò, sappiamo tutti quanto Berlusconi gradisca il modulo a due punte e il trequartista. Questo è uno degli intoppi. Pare inoltre che Allegri abbia chiesto rinforzi di una certa qualità, affinché il suo modulo di gioco possa decollare definitivamente. Staremo a vedere se la società l’accontenterà oppure gli chiederà ancora di fare di necessità virtù. In tal caso la crepa tra società e allenatore potrebbe diventare incolmabile.
In tre anni di Milan, Max Allegri ha portato a casa uno scudetto e una supercoppa italiana. I tifosi rossoneri sono sicuramente abituati meglio, ma il calcio italiano (e non meno l’economia) sta vivendo un periodo di crisi notevole, quindi si tratta di pazientare e raccogliere il massimo con il minimo sforzo d’investimento. In sostanza, sembra che la riconferma di Allegri sia molto probabile per tali motivi, resta da capire se sia meritata… 468x60 TV

1 commento: