sabato 14 aprile 2012

Controllo Olio Motore Della Nostra Auto ( Fai Da Te)



L’olio motore è uno dei componenti fondamentali per garantire lunga vita al motore della nostra auto, si occupa principalmente di proteggere e lubrificare le superfici metalliche dall’usura e di ridurre l’attrito tra di essi, in modo da evitare danni irreparabili e di dove praticamente buttare la nostra auto. Non solo, l’olio si occupa del raffreddamento, trasferendo il calore dalle zone più calde a quelle più fredde. Per questi motivi è consigliabile controllare periodicamente il livello dell’olio motore. Come effettuare il controllo dell’olio motore?
 
Semplicissimo, prima di tutto dobbiamo posizionare la vettura in piano, e lasciarla a motore spento per circa un ora. Apriamo il cofano anteriore ed estraiamo l’astina manuale dell’olio, presente in tutte le autovetture, ben visibile e facile da riconoscere. L’astina alla fine, presenterà due indicatori, il max e il min, oppure dei trattini dove la parte più alta è il massimo e l’ultimo trattino è il minimo. Il livello del nostro olio,  deve essere compreso tra i limiti minimo (min) e massimo (max) incisi sull’astina di controllo, noteremo proprio la presenza dell’olio sull’asta. E’ consigliabile estrarla la prima volta, asciugarla con un panno vecchio ma pulito e reinserirla per estrarla una seconda volta e verificare dove si ferma il livello dell’olio motore.

Fate attenzione affinché il boccchettone dell’olio e l’astina non vi cadano nei meandri del motore, recuperarli potrebbe essere un’operazione tutt’altro che facile. Attenzione anche a non sporcare in alcun modo bocchettone e astina. Se il livello dell’olio è al di sotto del minimo, è necessario aggiungerne, in particolar modo è necessario aggiungere non solo la stessa marca di olio ma anche lo stesso modello di caratteristiche, per le prime volte, è consigliabile farvi aggiungere l’olio dal vostro meccanico di fiducia. Per aggiungere l’olio infatti, basta svitare il bocchettone di riempimento che si trova nella parte superiore del motore e versarci dentro una quantità necessaria  per raggiungere il livello massimo. In media, tra il livello min e il max c’è la differenza di un litro d’olio, quindi con le dovute proporzioni riuscirete a capire quanto olio aggiungere nel vostro motore.

In ogni caso potrete verificare nuovamente il livello dell’olio dopo aver messo l’auto in moto per un paio di minuti e lasciata a raffreddare. Prima di mettere in moto, ricordarsi di chiudere il bocchettone e rimettere l’astina al suo posto. E’ un’operazione alquanto semplice, delle volte può ‘salvare’ la vita alla nostra auto, basta acquisire un po’ di praticità. Spero d’esservi stato utile.

Nessun commento:

Posta un commento