martedì 28 febbraio 2012

Il Gol Di Muntari E Le Bugie Di Buffon



Con il gol di Muntari il calcio italiano ha ricevuto l'ennesimo colpo basso, si perchè le dichiarazioni che arrivano dall'attuale portiere della Juventus e soprattutto capitano della nazionale italiana di calcio, non sono tra le più educative a livello sportivo. Dico questo perchè spesso questi personaggi famosi dello sport, il pallone sopratutto, sono idoli per ragazzini di tutte le età, che amano e praticano questo sport. Sentirsi dire: "Anche se fosse entrata, non l'avrei detto all'arbitro" e confermarlo successivamente anche a mente fredda, la dice lunga sulla sportività e sull'etica dell'attuale capitano della nazionale. Che insegnamento dà ai ragazzi che lo seguono? Invece di aiutare gli arbitri, i giocatori dimostranno in casi come questi, eclatanti, di essere i primi non solo a sbagliare ma soprattutto di essere bugiardi. Che il colpo di testa di Muntari abbia oltrepassato la linea di porta, e non di poco, l'hanno visto tutti, arbitro compreso, tranne il guardalinee e chissà come mai..ma non stiamo qui ad indagare, il calcio di recente ha dimostrato di essere uno sport malato per vicessetudini molto gravi (calciopoli).
Ora mi viene da chiedermi: Cosa costava al signor Buffon affermare a fine gara: "Si la palla era entrata, ma il guardalinee ha detto che non era goal". Avrebbe dato almeno onore alla sua fama di moralista, visto che spesso nelle interviste esce fuori con esternazioni che riguardano la morale in genere. Ebbene, la sua morale etica, dov'è finita signor Buffon?  

Nessun commento:

Posta un commento